Programmazione settembre/ottobre 2019

PROGRAMMAZIONE SETTEMBRE/OTTOBRE

L’inizio di ogni percorso scolastico, sia per i bambini che per gli adulti, è un evento ricco di emozioni e di aspettative. La scuola materna “Santa Giulia” si propone di predisporre un clima adatto e rassicurante per accogliere i bambini.

Si ritiene opportuno graduare la permanenza dei neo iscritti adottando un orario flessibile per favorire l’ambientamento con la conoscenza delle persone all’interno dell’ambiente scolastico e l’ambientamento ai ritmi scolastici. Per questo viene da subito scandita la giornata secondo ritmi precisi. La giornata tipo:

-Dalle 8 alle 8:30 l’accoglienza viene fatta nell’aula accoglienza al piano terra.

-Dalle 8:30 alle 9 l’accoglienza continua nella propria sezione

-Dalle 9 alle 10 è il momento del “circle time”: i bambini sono seduti in cerchio, si inizia facendo l’appello e ci si accorge di chi è assente. E’ un momento di socializzazione in cui i bambini si raccontano e possono esprimersi. Inoltre si danno gli incarichi della giornata; questo momento termina con la condivisione della frutta. Un altro rito è il momento dell’ ipostimolazione per abbassare le tensioni degli stimoli. I bambini si concentrano sulla respirazione, attraverso esercizi di movimento armonico di braccia e gambe, si propongono posizioni con il corpo e si chiude con la respirazione.

-Dalle 10 alle 11 si fa attività di sezione e di laboratorio;

-Dalle 11:15 circa i bambini si recano in bagno per lavarsi le mani e si preparano per apparecchiare i tavoli per il pranzo

-ore 11:45 pranzo

-Alle 12:45 i bambini sparecchiano e si preparano per scendere in giardino se è una bella giornata, in alternativa negli ambienti

attrezzati per il gioco. Inoltre dalle 12:45 alle 13:00 c’è la prima uscita anticipata per chi lo richiede.

-Alle 14:00 i bambini si recano in bagno per lavarsi per poi andare nella propria sezione e iniziare l’attività del pomeriggio

-Alle 15:15 la merenda con pane e biscotti

-Alle 15:45 l’arrivo dei genitori quindi l’uscita.

Dalle 16 alle 17: tempo del prolungato con attività ricreative

ATTIVITA’ DI SEZIONE MESE DI SETTEMBRE/OTTOBRE.

Per riprendere il senso di continuità per i bambini che conoscono la scuola e le attività di sezione si adotta come contesto “il ricordo delle vacanze”: partendo dalla lettura di una storia, seguirà la scoperta di una scatola/ un cesto contenente vari oggetti delle vacanze, le maestre, promuovono una conversazione guidata sull’argomento successivamente lavorano sulla lettura delle immagini dei diversi ambienti , in un secondo momento viene realizzato un istogramma con i bambini utilizzando i loro contrassegni.

Questo ci offre il contesto per lavorare sui diversi  concetti topologici (alto, basso, lungo, corto) e alle linee (verticale, orizzontale, curva, spezzata); i più piccoli lavorano sulla conoscenza dei principali colori con diversi materiali da manipolare e sperimentare.

IRC: “Alla scoperta dei nuovi amici” è la 1^ Uda di IRC : l’inizio dell’anno rappresenta un momento importante e delicato nel processo di crescita del bambino, incomincia un confronto diretto con i compagni; deve riflettere sul sè, scoprendo se stesso, scopre anche gli altri , dalle caratteristiche personali che li rendono diversi ma con ognuno le proprie qualità. Come gli alberi sono diversi ma portano frutti preziosi, così è per ogni persona : ognuno di noi ha una ricchezza da condividere con gli altri.

Il primo incontro di Irc inizia il 17 settembre con giochi di socializzazione;

Nel secondo incontro si farà una riflessione su chi siamo, il mio nome, le mie qualità, cosa mi piace.

Insieme ai bambini si realizza un cartellone: “noi come un albero”, ogni bambino su una foglia disegnerà se stesso, con le proprie caratteristiche per poi incollarle su un grande albero.

Il terzo incontro il 1 ottobre , si conversa sull’angelo custode e si realizza un quadro accompagnato da una poesia.

MESE DI OTTOBRE: Prende via la programmazione annuale, legata allo sfondo integratore con dei momenti significativi per i bambini:

I bambini una mattina nel salone della psicomotricità hanno trovato della lana sparsa per terra, un po’ di pane sbriciolato, dei pezzetti di carota, un cappello e del muschio, dopodichè in sezione i bambini hanno fatto conversazione utilizzando il pensiero ipotetico.

Dopo qualche giorno i bambini nel salone della psicomotricità incontrano un contadino molto triste e preoccupato che chiede loro se hanno visto la sua pecora “OLIVIA” che si è persa, i bambini collegano a lui gli oggetti che erano stati trovati il giorno precedente in psicomotricità. Il contadino chiede ai bambini di aiutarlo e lascia una casetta per gli uccelli per poter comunicare con lui e fargli sapere se scopriamo indizi. Prende così via il percorso nella vita della fattoria.

Contemporaneamente si svolgono delle attività di sezione partendo dalla figura del contadino con la denominazione delle diverse parti del corpo.

I bambini grandi e i mezzani  realizzano un libro delle parti del corpo partendo dal busto, per poi aggiungere il collo e man mano aggiungere altre parti del corpo fino a realizzare il libricino con il corpo intero; inoltre colorano ogni parte del corpo, lo ritagliano e lo incollano sul proprio libricino.

I più piccoli vanno nel salone della psicomotrcità a sperimentare con il proprio corpo la percezione di sè attraverso diversi giochi adatti ai più piccoli; una volta vissuta l’esperienza psicomotoria in sezione avranno un foglio con le parti del corpo messe in disordine da colorare e rimettere in posizione corretta.

Un’altra attività importante svolta è stata la creazione del cartellone delle regole, le insegnanti hanno fatto una conversazione guidata con i bambini sui comportamenti corretti e non corretti, sono proprio i bambini a dire come ci si comporta a scuola e facendo un elenco delle  principali regole, realizziamo così un cartellone da appendere alla porta della sezione.

PROGETTO BIBLIOTECA clicca per approfondire

I bambini più grandi, inoltre, seguiranno un progetto in collaborazione con la biblioteca del  Villaggio; una volta al mese si recheranno in biblioteca per conoscere gli ambienti all’interno di essa, scoprire le funzioni e ascoltare storie. I contenuti sono stati scelti in base agli argomenti trattati con i bambini in quel mese. Importante per promuovere alla lettura collettiva, l’importanza del rispetto del libro come bene durevole e comune,educare all’ascolto. I bambini potranno scegliere alcuni libri da portare a scuola in prestito per poi la volta successiva riportarli e sceglierne altri.

PROGETTO VIGILI

Sempre per i bambini più grandi quest’anno è stato organizzato un incontro con un vigile urbano, il quale ha spiegato ai bambini le diverse regole della strada e le segnaletiche stradali offendo ai bambini di costruire delle regole di comportamento sulla strada, alla fine del progetto ogni bambino riceverà il suo diploma per la partecipazione a questo progetto scolastico in collaborazione con i vigili urbani.